Un percorso Smart… di formazione

07/04/2020

EDOARDO MAXIA

Junior Technical Consultant

Ho cominciato il mio percorso in Aubay come stagista, nel novembre del 2018, nell’ambito delle telecomunicazioni. Non nego che essendo il mio primo vero lavoro ed essendo appena uscito da scuola era un ambiente totalmente nuovo per me.

 

Tuttavia grazie ai colleghi e ai responsabili che mi hanno affiancato e si sono resi sempre disponibili, ho trovato la mia dimensione umana e professionale in pochissimo tempo. Finiti i sei mesi di stage di training on the job, ho firmato il contratto di apprendistato e ho avuto modo di crescere su nuove attività di carattere tecnico ma anche trasversale. Infatti ho potuto frequentare dei corsi e conoscere molte tematiche organizzative e aziendali che purtroppo spesso vengono tralasciate.

 

Verso la fine dell’anno 2019, però, ho capito che la mia strada era quella della programmazione, un’attività per cui ho avuto fin dai tempi delle superiori una grande passione. Ho chiesto al mio responsabile se fosse possibile effettuare questo cambio di attività e così è stato. Ed eccoci arrivatia marzo, mese di inizio del mio nuovo percorso di formazione, stavolta in ambito sviluppo, con un corso molto approfondito sul lato front-end. Ho trovato docenti estremamente qualificati e pazienti ed un team di ragazze e ragazzi molto alla mano. Proprio sul più bello, come qualche volte accade, è sopraggiunto un imprevisto, la quarantena per l’emergenza Covid-19.

 

Fortunatamente Aubay ha reagito immediatamente, contenendo le nostre preoccupazioni: già dal 24 febbraio chiunque potesse era in smart working e il 9 marzo possiamo dire che lo era praticamente tutta l’azienda. Inizialmente ero un po’ scettico: frequentare un corso a distanza, con persone nuove, in più da remoto… bene dopo il secondo giorno di smart working, mi sono ricreduto completamente.

 

Pensando che fosse un’esperienza difficile, la sto vivendo, invece, con molta tranquillità. I legami nel team di lavoro si sono solidificati più di quanto mi aspettassi. Abbiamo ovviato anche il problema di porre domande o di far correggere i nostri programmi ai docenti; tramite una piattaforma di video conferenza e il controllo del docente, infatti, siamo riusciti a creare una situazione di supervisione e formazione molto accurata.

 

Posso solo che ringraziare l’azienda del sostegno che mi ha dato e mi sta dando tutt’oggi. Concludo dicendo che grazie ad Aubay mi sto formando per il lavoro che ho sempre desiderato fare.